Comporre musica: come creare la giusta atmosfera

Ultimo aggiornamento: 19.04.24

 

La composizione musicale richiede forte concentrazione, predisposizione alla creatività e il mood giusto per scatenare il pensiero laterale. Come creare la giusta atmosfera per comporre pezzi originali ed efficaci? La creatività non è un dono del cielo, un talento che ci viene donato ma piuttosto è frutto di studio, impegno ed esercizio. È una qualità indotta, acquisita. E come tale, può essere stimolata e favorita, anche con qualche piccolo aiutino.

 

Circondarsi di bellezza e serenità fa bene alla creatività

Gli artisti lo sanno bene: la cosiddetta “ispirazione” può arrivare in qualsiasi momento ma – guarda caso – arriva sempre in quei momenti lì: quando si è estremamente rilassati, soprattutto durante il dormiveglia. Del resto non si dice “la notte porta consiglio” a caso: quando la mente è rilassata, è più probabile generare l’idea geniale, che arriva improvvisa come un temporale d’agosto. 

Per stimolare la creatività, si può anche agire sull’ambiente circostante, creando un’atmosfera rilassante, che richiami le sensazioni del dormiveglia. La bellezza può essere rappresentata in tanti modi diversi: una finestra con una bella vista sulla città o sul mare; un vaso di fiori freschi e profumati; un paio di cuffie comode; una doccia appena fatta; il silenzio perfetto, oppure una musica meditativa prima di iniziare. 

Alcune fragranze dovrebbero aiutare in tal senso. I diffusori per l’ambiente sono pensati anche per quello: creare un’atmosfera positiva e stimolante. Su Redcare si trovano numerose fragranze – per esempio oli essenziali, aromi floreali, vaniglia, essenze invernali – che possono favorire la concentrazione e il relax. Una mente sgombra è essenziale per avviare un proficuo processo creativo. 

Alcuni suggerimenti per comporre come un pro

Per comporre musica come un professionista potrebbero servire anche altri strumenti del mestiere, non solo l’atmosfera adatta e il tuo fedele strumento musicale. Per esempio sono disponibili diversi software appositi, in grado di portare il tuo lavoro al livello successivo. Alcuni software sono gratuiti, altri sono a pagamento e richiedono un abbonamento mensile. La scelta, naturalmente, è legata sia alle singole necessità sia alla disponibilità economica. 

Oppure, potresti avere bisogno di un ambiente insonorizzato, dove l’acustica perfetta taglia fuori tutti i suoni indesiderati. 

Altri suggerimenti di cui tenere conto sono: 

Non copiare (ma non c’è niente di male a lasciarsi ispirare);

Non smettere mai di studiare;

Fai ricerca;

Fai tesoro delle critiche e accetta le opinioni altrui;

Scegli un genere che ti piace davvero;


E soprattutto non smettere mai di ascoltare musica. In particolare, ai compositori e agli aspiranti tali si consigliano il rock e il pop, due generi musicali che stimolano la creatività e migliorano l’umore. 

Quanto ai supporti tecnologici, a volte può essere utile partire da una semplice app, con la quale registrare le demo. Alcuni programmi possono essere utilizzati direttamente dal browser e non devono essere scaricati sul proprio dispositivo elettronico, computer o smartphone che sia. 

In generale, per comporre musica con risultati soddisfacenti è necessario avere orecchio e aver studiato le basi del mestiere. Lavorare in coppia o insieme con altri appassionati del settore può essere un incentivo a produrre di più, oppure un modo per creare pezzi ancora più originali e sofisticati.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI