Ultimo aggiornamento: 02.03.21

 

Negli anni ‘80 ci fu l’esplosione del rock e dell’heavy metal a livello mondiale, grazie a band e artisti in grado di realizzare veri e propri capolavori del genere.

 

I gloriosi anni ‘80 dei capelli cotonati, dei vestiti sgargianti e della musica synthwave ultimamente stanno vivendo un secondo momento di gloria, grazie alle ‘operazioni nostalgia’ in diversi media. Basta pensare a serie TV come Stranger Things, allo stupendo The Wrestler di Darren Aronofsky e alla innumerevole quantità di videogiochi indie programmati con la pixel grafica di quei tempi. Si può dire che negli anni ‘80 sia cominciata la modernità, con film sempre più spettacolari, videogiochi, musica dai suoni digitali e addirittura qualche concetto iniziale di internet intravisto nella letteratura e cinematografia di stampo fantascientifico. 

La musica anni 80 è stata caratterizzata da una grande varietà e ha visto l’esplosione di generi come il rap, l’elettronica e il pop. Se i cantanti anni 80 catturavano le folle con le loro voci e le composizioni melodiche, le band rock e metal sono state le più selvagge e scatenate, vediamo insieme quali sono quelle più memorabili.

 

Metallica 

Tra i gruppi degli anni 80 del genere metal, i Metallica sono probabilmente tra i più importanti in assoluto. Presa la lezione dalla NWOBHM (New Wave of British Heavy Metal), i Metallica la induriscono con suoni più aggressivi e pesanti, senza però rinunciare alla melodia tipica dei maestri Iron Maiden, Diamond Head e Judas Priest. Con pietre miliari come Kill’em All, Ride The Lightning, Master of Puppets i Metallica hanno segnato un genere. 

Alcuni potrebbero discutere sulla ‘paternità’ del thrash (che si può tradurre con ‘distruggere’) condivisa con gli Exodus e i Megadeth, d’altronde si tratta di due band con le quali i Metallica sono strettamente collegate. La prima in quanto tra le loro fila militava Kirk Hammett e la seconda perché fondata da Dave Mustaine, chitarrista solista fino all’arrivo del sopracitato. Il loro brano Battery tratto da Master of Puppets è presente anche in Rockband, uno dei migliori giochi per Wii U del genere rhythm. 

 

Megadeth

Per alcuni il ‘divorzio’ tra Mustaine e i Metallica è stata una benedizione, in quanto ha dato il LA per la creazione dei Megadeth. Il progetto di Mustaine si consacra con Rust in Peace, disco leggendario che contiene brani di altissimo livello, caratterizzati da un riffing serrato e assoli di altissimo livello eseguiti da Marty Friedman, chitarrista dotato di grande senso melodico. I Megadeth non ottengono lo stesso successo commerciale dei Metallica per via delle loro composizioni strettamente legate al thrash. Basta pensare che quando i Metallica si staccano dal genere con il Black Album i Megadeth registrano proprio il disco sopracitato, uno degli emblemi dell’heavy metal. 

Motley Crue

Estremi ed eccessivi, i losangelini Motley Crue sono uno dei gruppi rock più importanti degli anni 80. A loro viene spesso attribuito il merito di aver messo il glam metal sulla carta, genere nel quale hanno avuto poi grande successo i concittadini Guns’n’Roses. I Motley Crue presentano un heavy metal di stampo classico, legato però ad un’attitudine glam rock e contenuti legati al sesso, la droga, l’alcool e la vita fuorilegge.

Vince Neil, Mick Mars, Nikki Sixx e Tommy Lee non facevano altro che mettere in musica e testi le loro trasgressioni. Negli anni ‘80 i Motley Crue facevano tremare le gambe ai genitori, attirando sempre più giovani fan con la loro musica e attitudine selvaggia. Dischi come Shout at the Devil, Girls Girls Girls e Dr. Feelgood sono entrati nella storia del metal e della musica in generale. 

 

Guns’n’Roses 

Autori di alcune delle migliori canzoni anni 80 in ambito rock i Guns’n’Roses con Appetite for Destruction hanno dato al glam l’attenzione mediatica a livello internazionale. Con brani puramente glam metal come Welcome to The Jungle e altri dolcemente melodici come Sweet Child O’Mine (una delle hit degli anni 80 più famose) e Think about You, i Guns’n’Roses mantengono intatta l’immagine trasgressiva del glam, piacendo però anche agli amanti del pop che ritenevano i Motley Crue troppo ‘estremi’. Merito anche di Axl Roses, frontman di bell’aspetto dotato di grande voce, accompagnato dalla chitarra di Slash, figura iconica nel mondo del metal e dell’hard rock.

Slayer

I gruppi musicali degli anni 80 dei diversi generi sono uniti da una comune caratteristica: la melodia. Gli Slayer invece si erano decisi a creare il disco più veloce ed estremo mai ascoltato fino a quel momento, ed ecco che nel 1986 arriva Reign in Blood, un disco che falbuma sembrare i Motley Crue un gruppo di musica da camera.
Prodotto dal leggendario Rick Rubin della Def Jam Recordings che al tempo si occupava quasi esclusivamente di rap, Reign in Blood è un concentrato di violenza di soli 28 minuti. Il cantato urlato in stile punk di Araya, la batteria devastante di Lombardo e gli assoli vorticosi di King e Hannemann contribuiscono a dare il via al filone death metal insieme ai Possessed e ai Death, sebbene gli Slayer siano tutt’ora considerati una band thrash. 

 

Queen

Tra i gruppi rock degli anni 80 occorre citare i Queen che in realtà erano attivi sin dal 1973, ma che negli anni ‘80 adattarono il loro suono con l’ottimo The Game. Gli album dei Queen di questi anni sono caratterizzati da composizioni di stampo rock melodico sempre di altissimo livello, alternate con brani che seguono ritmi tra il funk e la dance (Another One Bites The Dust è un esempio).

Rimane inconfondibile la voce dell’incredibile Freddie Mercury, protagonista assoluto di brani come Radio Ga Ga, I Want To Break Free e Hammer To Fall contenuti nell’album The Works. Magari non sono ‘estremi’ come alcuni dei gruppi sopracitati, ma è impossibile parlare di rock anni 80 senza nominare la band inglese. 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments