Ultimo aggiornamento: 25.10.21

 

Scopriamo di più sul leggendario frontman dei Queen e sulla sua famiglia, in particolare sulla sorella Kashmira Cooke

 

La vita di Freddie Mercury non è stata semplice, la rockstar ha dovuto affrontare diverse difficoltà pur essendo asceso all’Olimpo della musica grazie alle sue doti e al suo gruppo: i Queen. Uno dei frontman più incredibili della storia del rock, capace di regalare performance dal vivo indimenticabili e dotato di un’estensione vocale sorprendente, Freddie Mercury ha avuto un rapporto particolare con la famiglia, sia per la sua decisione di intraprendere la carriera di musicista, sia per la sua malattia. 

La famiglia è originaria di Zanzibar, ma fu costretta a trasferirsi in Gran Bretagna a causa della rivoluzione che stava sconvolgendo il paese natio. Bomi Bulsara, Jer Bulsara e i giovani Freddie e Kashmira si sistemarono nella periferia londinese. Il giovane Farrokh cercò di tenere nascoste le sue origini, in quanto sentiva che non si abbinavano al rock e allo stile da rockstar, per questo decise di farsi chiamare Freddie Mercury. 

Il padre di Freddie Mercury, Bomi Bulsara (1908-2003), aveva ideologie molto legate alla fede religiosa, per questo non vide proprio di buon occhio la scelta del figlio Farrokh Bulsara (vero nome di Freddie Mercury) di diventare una rock star, ma nonostante questo lo supportò nel corso della sua carriera mostrandogli affetto. 

La madre di Freddie Mercury, Jer Bulsara scomparsa nel 2016, aveva un carattere meno austero e aveva un grande senso dell’umorismo, il quale probabilmente è stato trasmesso allo stesso Freddie che amava scherzare con tutte le persone che incontrava. Estremamente legata al marito, la mamma di Freddie Mercury è stata una grande fan della band, andando spesso a vedere i Queen suonare quando poteva. Quando Jer Bulsara è morta, il chitarrista dei Queen Brian May ha pubblicato una toccante lettera di cordoglio, per ricordare la dolcezza della madre del suo amico e compagno di band.

La sorella di Freddie Mercury, Kashmira Bulsara non è mai stata attratta dalla vita sotto i riflettori, per questo si è esposta raramente e a conceduto poche interviste alla stampa specializzata. Rimasta colpita dal film Bohemian Rhapsody, Kashmira ha dichiarato di essersi emozionata nel vedere la performance di Rami Malek, affermando comunque che sono i ricordi personali sono molto più importanti per lei. 

Kashmira Bulsara-Cook ha sempre avuto un bel rapporto con il fratello, i due sono spesso usciti insieme divertendosi con gli amici, anche dopo che Freddie aveva raggiunto l’apice del successo. Il cantante dei Queen era molto amato per il suo affetto verso le persone care, che hanno sempre avuto un posto d’eccezione nella sua vita. Kashmira passava spesso serate nella casa londinese del cantante, oppure frequentavano ristoranti etnici. 

Non si sa molto sulla vita di Kashmira, solo che è sposata con Roger Cooke con il quale ha avuto un figlio di nome Jamal e dal quale ha preso il cognome, diventando Kashmira Cooke. Non sono state rese note informazioni sulla sua vita privata, la sua professione e altro. 

Il film Bohemian Rhapsody e Mary Austin

Proprio il film Bohemian Rhapsody ha risvegliato un grande interesse nel gruppo da parte del pubblico, colpendo anche le nuove generazioni. La pellicola incentrata più sulla figura di Mercury che sulla band, viene portata avanti dall’ottima interpretazione di Rami Malek, ma contiene diversi errori sulla storia dei Queen. La sceneggiatura ha forse premuto troppo l’acceleratore sul voler a tutti i costi mostrare la vita di Freddie Mercury in tutta la sua sregolatezza, con tutte le sue difficoltà e sofferenze, forse in modo un po’ troppo accentuato. Al di là di una scrittura spesso scontata e delle inesattezze storiche, il film ha portato moltissime persone ad ascoltare album dei Queen e ad interessarsi non solo a Freddie Mercury, ma anche alle persone che lo hanno circondato.

Il biopic approfondisce il rapporto tra Freddie Mercury e Mary Austin, una storia d’amore e di amicizia che è andata avanti anche dopo la dichiarazione di omosessualità del cantante. Mary Austin è stata vicina a Freddie fino al momento della sua morte. Nonostante avesse una relazione con Jim Hutton, Freddie Mercury ha sempre considerato Mary Austin come sua ‘moglie’. 

In un’intervista Mary Austin ha raccontato un episodio non presente nel film, ovvero la proposta di matrimonio di Freddie Mercury, poi mai realizzata. Nonostante rimasero molto legati, quella fu una grande delusione per la Austin, in quanto dopo la proposta Mercury cambiò idea, cosa che portò alla fine della loro relazione amorosa, ovviamente facendo soffrire entrambi. 

Fu proprio Mary Austin a capire il vero orientamento sessuale di Freddie Mercury e ovviamente ad accettarlo. I due rimasero amici anche se avevano intrapreso altre relazioni. Per Freddie Mercury, Mary era la sua migliore amica, una persona con la quale avrebbe potuto affrontare qualsiasi cosa. Parte dell’eredità di Freddie Mercury è andata proprio a Mary Austin, alla quale il cantante ha lasciato la sua villa, i suoi beni e i diritti delle sue registrazioni.

Mary Austin vive proprio nella casa di Freddie Mercury a Londra, lasciata in eredità proprio dal cantante. La Austin inoltre è una delle poche persone che sa dove sono sepolte le ceneri del cantante. A lei Freddie Mercury ha dedicato il bellissimo brano Love of My Life, contenuto nel disco A Night at the Opera.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI