Ultimo aggiornamento: 25.01.21

 

L’esplosione dell’hard rock e del metal negli anni ‘80 ha dato la nascita a band storiche che tutt’oggi continuano a riempire stadi.

 

Per molti gli anni ‘80 sono stati l’apice della musica e dal quale dopo c’è stato solo un continuo peggioramento. Gli aficionados della musica anni 80 hanno mal digerito anche la seguente ondata musicale iniziata nel 1990 con il grunge dei Nirvana, Pearl Jam e Alice in Chains, considerati tuttora gruppi musicali fondamentali. Ma d’altronde i cambi generazionali portano sempre qualche conflitto, specialmente nel campo musicale. 

C’è da dire che i gruppi anni 80 si sono distinti per l’originalità, per gli album considerati capolavori e per la loro grande carica sul palco. Prendendo spunto dai gruppi rock anni 70 della scena britannica come Led Zeppelin, Black Sabbath, Deep Purple, le rock band hanno creato uno stile unico che è in seguito sfociato in un nuovo genere musicale: l’heavy metal.

Spesso ci si chiede quali sono i gruppi musicali anni 80 più famosi e quali sono stati i più importanti in assoluto. Difficile fare un elenco dei gruppi rock di quel periodo, perché ce ne sono davvero tantissimi e ognuno di loro meriterebbe una menzione d’onore in qualsiasi classifica, lista o guida alla musica di quegli anni. In questo articolo citeremo quelli che sono riusciti a cambiare l’intero panorama musicale con la loro musica, influenzando anche le band a venire e addirittura quelle attuali. 

Metallica

Non si può parlare di anni ‘80 senza citare uno dei più importanti gruppi metal della storia: i Metallica. Nati da un’idea del batterista danese Lars Ulrich, partito per gli Stati Uniti proprio con l’idea di formare una band, i Metallica erano inizialmente formati dal suddetto, da James Hetfield, da Dave Mustaine e dal compianto bassista Cliff Burton. 

I Metallica pubblicano il loro primo album nel 1983, intitolandolo Kill’em All. Un disco pieno di influenze della NWOBHM (New Wave of British Heavy Metal), ma trasformate in qualcosa di più aggressivo grazie a chitarre più distorte, al suono martellante della batteria, al particolarissimo basso di Burton e alla voce aggressiva di Hetfield. Il risultato è uno degli album che hanno portato il thrash metal alla luce, dando risalto anche a tantissime altre band della Bay Area di San Francisco come i Testament e gli Exodus. 

Proprio dagli Exodus i Metallica ‘pescano’ il chitarrista solista Kirk Hammett, allievo del grande Joe Satriani e conosciuto per i suoi assoli funambolici e diretti. Hammett entra per sostituire un selvaggio Mustaine con il quale i membri della band iniziano ad avere non poche difficoltà di gestione. Dave Mustaine lasciati i Metallica fonderà i Megadeth, la sua band thrash con musicisti di altissimo livello come Marty Friedman. 

Il viaggio dei Metallica continua con una serie di capolavori del genere del calibro di Ride The Lightning e Master of Puppets, fermandosi solo dopo il tragico incidente stradale che toglie la vita a Cliff Burton, avvenuto durante un tour in Svezia. A seguito di questo episodio, i Metallica reclutano il bassista Jason Newsted dei Flotsam and Jetsam per registrare il loro album più tecnico: …and Justice for All. 

Da questo disco in poi i Metallica cambiano completamente stile con il Black Album, iniziando il passaggio dal thrash al metal più leggero e melodico, facendo discutere i fan che sono ancora divisi nelle opinioni. I Metallica continuano imperterriti a suonare dal vivo, rimanendo una delle band più importanti dell’intero panorama musicale, non solo degli anni ‘80.

AC/DC

Nati come band rock anni 70, gli AC/DC mettono l’Australia sulla mappa della musica hard’n’heavy. I fratelli Angus e Malcolm Young di origine scozzese sono diventati due chitarristi e musicisti iconici per il genere, rappresentati del rock senza compromessi fatto di riff energici, diretti e assoli coinvolgenti. L’attitudine della band era coerente con la loro musica strabordante, i membri infatti erano soliti eccedere, specialmente con l’alcool. 

Dopo qualche cambio di formazione, i fratelli Young trovano finalmente la voce ideale per la band nel compianto Bon Scott, considerato tutt’ora dai fan come l’unico vero cantante degli AC/DC, a discapito del comunque ottimo Brian Johnson. Il nome della band fu trovato dalla sorella dei chitarristi, un nome particolarmente azzeccato in quanto è l’acronimo di Alternate Current/Direct Current che si trova solitamente sugli elettrodomestici. 

Niente di meglio per indicare l’energia sprigionata dalla musica della band che ha creato dei brani iconici del rock anni 80 e della musica hard’n’heavy. Parliamo di brani come Highway to Hell, Hell’s Bells, Back in Black, Thunderstruck e Shoot to Thrill. Le performance live con i fratelli Young vestiti da scolaretti rimangono nella storia e chi ha avuto la fortuna di vederli dal vivo nei loro anni migliori è rimasto folgorato. 

Queen

Se per il metal troviamo i Metallica e per l’hard rock gli AC/DC, per la musica rock di stampo più ‘pop’ non possiamo non citare gli album dei Queen. Certo definirli ‘pop’ è riduttivo, come sarebbe riduttivo inserirli in un qualsiasi genere musicale, in quanto la band londinese ha fatto davvero di tutto. Compositori di altissimo livello, Brian May, Roger Taylor, John Deacon e Freddie Mercury sono diventati delle vere e proprie leggende della musica. 

Spesso si attribuisce la fama dei Queen alla grandissima voce di Mercury, ma non bisogna sottovalutare l’abilità tecnica e compositiva degli altri membri senza i quali non sarebbero nate canzoni considerate pietre miliari del genere. Si va dal pop di ‘Don’t Stop Me Now’ e di ‘Radio Ga Ga’ alle ritmiche funk di ‘Another one Bites the Dust’, finendo addirittura su sfumature metal con Sheer Heart Attack e Tie your Mother Down. 

I Queen toccano il progressive con Innuendo e Bohemian Rhapsody e addirittura i cori da stadio con We are the Champions e We Will Rock You, tutt’ora utilizzate dai tifosi inglesi durante le partite di calcio. Una band che poteva veramente tutto, bloccata solo dalla prematura dipartita di Freddie Mercury, con il quale gli altri membri si erano già scontrati in passato per alcune divergenze di opinioni.

Per ascoltare gli album di questi grandi gruppi mentre guidate, potete considerare l’acquisto di un subwoofer auto.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments