Ultimo aggiornamento: 25.10.21

 

I grandi classici Disney sono da sempre caratterizzati da una colonna sonora coinvolgente e curata, capace di comunicare al pubblico i vari stati emotivi dei protagonisti. 

 

Quando si parla dei film targati Disney spesso si pensa ai classici che hanno saputo catturare l’attenzione di ben tre generazioni. Sebbene i film animati siano passati dalle due alle tre dimensioni, non hanno certo perso il loro fascino, basta pensare al grande successo di Frozen e Frozen 2, pellicole altamente spettacolari caratterizzate da una storia avvincente e personaggi carismatici. I film Disney però non sarebbero lo stesso senza le canzoni parte della colonna sonora che riescono a entrare nel cuore degli spettatori adulti e divertire i bambini. 

Sebbene le composizioni siano dirette e di facile ascolto, in realtà dietro le canzoni dei cartoni animati Disney c’è un attento lavoro dei musicisti, così come una direzione precisa degli attori che prestano la voce ai protagonisti animati, spesso scelti anche per le loro abilità canore. Spesso sono le ‘ballate’ le più memorabili, basta pensare a brani come Il Mondo è Mio dello spettacolare Aladdin e a tutte le canzoni dolci delle principesse o canzoni sulla famiglia capaci di scaldare gli animi. 

In ogni film Disney però ci sono anche belle canzoni caratterizzate da un ritmo più incalzante che spesso vengono interpretate dai personaggi più simpatici o magari dal cattivo di turno. Vediamo quali sono le canzoni Disney più allegre che possono dare la carica in momenti della giornata dove c’è bisogno di una scossa. 

Hakuna Matata – Il Re Leone

La colonna sonora del Re Leone è probabilmente una delle più conosciute di tutta la filmografia Disney. Nonostante la presenza delle tracce scritte da Elton John come Can You Feel The Love Tonight, probabilmente il brano più apprezzato dell’intera pellicola è Hakuna Matata. Timon e Pumbaa d’altronde sono due personaggi di grande simpatia, per questo Hakuna Matata rientra tra le canzoni più divertenti dei cartoni animati. Il ritmo tipico della musica reggae si mischia a strumenti tribali, sui quali la mangusta e il facocero insegnano al giovane Simba la spensieratezza della vita. La filosofia dietro il brano ricorda ‘Lo Stretto Indispensabile’ del simpatico Baloo del ben più datato (ma sempre bellissimo) Libro della Giungla. 

 

Aspettando una nuova vita – Rapunzel

Le canzoni di Rapunzel colpiscono per il loro ritmo coinvolgente e la simpatia, una su tutte Aspettando una nuova vita, cantata dalla principessa intrappolata nella torre. Un brano che in qualche modo rispecchia i tempi moderni, visto che fondamentalmente il testo parla di come passare il tempo quando ci si trova in quarantena forzata. Un brano che i più piccoli possono imparare e suonare con la loro chitarra per bambini in quanto caratterizzato da accordi abbastanza semplici.  

Un amico come me – Aladdin

Questa canzone è una delle più belle di tutta la cinematografia Disney. Un vero spettacolo visivo per gli occhi e un’interpretazione fantastica da parte del grande Gigi Proietti che con la sua voce cambia registro in ogni battuta. Magari non è facilissima da imparare, ma una volta preso il ritmo non si toglierà più dalla testa e fa davvero venire voglia di avere un genio per amico. 

 

La canzone di Gaston – La Bella e la Bestia

Gaston è uno dei cattivi più minacciosi di tutta la cinematografia Disney in quanto rappresenta la violenza dell’ignoranza, contrapposto alla intelligente e colta Belle e ovviamente alla sensibile Bestia. Questo però non toglie che il villano in questione abbia dei momenti comici davvero notevoli, spesso causati dal suo fido aiutante LeTont. Dopo il rifiuto da parte di Belle, un alquanto depresso Gaston viene ringalluzzito proprio da una canzone del piccoletto che ne tesse le lodi. Un brano ‘da locanda’ che alterna la voce di LeTont e Gaston con il coretto di villici, caratterizzato da un testo divertente che parla di Gaston come un ‘superuomo’, elencandone qualità che ovviamente per lo spettatore non sono altro che difetti. 

Voglio esser come te – Libro della Giungla

Le produzioni Disney degli anni 60 e 70 sono abbastanza diverse da quelle moderne, in quanto sono interpretazioni di alcuni miti e leggende. Basta pensare ai due fantastici film Robin Hood e La Spada nella Roccia, pellicole di grande comicità animata con canzoni bellissime. Una particolarmente memorabile è Voglio esser come te, cantata dall’orango Re Luigi per convincere il piccolo Mowgli a svelargli il segreto del fuoco, in modo che possa diventare come gli umani. Una canzone Disney atipica, in quanto basata sul ritmo jazz e sul tipico ‘scat’, ovvero l’imitazione canora di strumenti musicali come il sassofono e il piano. Divertente e coinvolgente, da ballare con tutta la famiglia e con gli amici, memorabile tra l’altro il momento del cartone nel quale Baloo e Bagheera provano a salvare Mowgli, con l’orso che non riesce a resistere al ritmo e si fa scoprire. 

 

In fondo al Mar – La sirenetta

Una canzone sull’amicizia per bambini molto simpatica, interpretata da Sebastian, il granchio consigliere della corte di Re Tritone. La Sirenetta è un cartone animato caratterizzato da toni chiaroscuri, con una leggerissima parte ‘horror’ creata grazie ad Ursula, uno dei cattivi più terrificanti e crudeli dell’intera cinematografia disneyana.

In Fondo al Mar è un brano dal gusto caraibico nel quale Sebastian prova a convincere Ariel a rimanere con la sua gente, in quanto in superficie la vita è molto più dura rispetto a quella ‘in fondo al mare’. Un ottimo modo per far imparare i nomi dei pesci ai bambini grazie al ‘break’ simile ad una filastrocca. 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI