Ultimo aggiornamento: 16.01.22

 

In Italia c’è sempre stato un grande interesse verso la musica prodotta all’estero, soprattutto quella proveniente da Stati Uniti e Regno Unito. Vediamo quali sono i cantanti più apprezzati.

 

Nonostante la musica italiana abbia e continua ad avere un folto numero di artisti, la ricerca di nuova musica dall’estero è sempre stata prerogativa di tutti gli appassionati. I talenti provenienti da Stati Uniti e Regno Unito continuano ad influenzare le produzioni italiane e ovviamente a conquistare le stazioni radio, così come le playlist di Spotify. Il fascino per i cantanti stranieri deriva spesso dal fatto che la lingua inglese si adatta molto di più alla metrica della musica moderna, risultando più musicale. 

A questo si aggiunge ovviamente una tradizione con profonde radici nel rock e nel blues, d’altronde sono stati proprio Stati Uniti e Gran Bretagna a rivoluzionare il mondo della musica generando i diversi generi moderni come il metal, il funk, il rap e infine il nuovo fenomeno della trap. Vediamo quali sono i cantanti famosi più amati in Italia che con la loro musica hanno influenzato gli artisti del nostro paese.

Billie Eilish

Sensazione pop degli ultimi anni, Billie Eilish è una cantautrice giovanissima che ha catturato l’attenzione dei giovani appassionati di musica grazie al suo stile musicale leggero, capace di evocare emozioni e descrivere il disagio dell’adolescenza. Il sound delle sue produzioni tra l’R&B e il pop cattura con note leggere capaci di creare atmosfere quasi oniriche. Una delle migliori cantanti femmine del momento e che ha davanti una carriera davvero promettente. 

 

Kendrick Lamar 

Molti amanti del rap della vecchia scuola non amano molto le produzioni moderne, ma Kendrick Lamar in qualche modo è riuscito a mettere tutti d’accordo. L’artista di Compton vanta una discografia di grande impatto, costruita su produzioni di alto livello e il suo flow unico, spesso diviso tra il rap, la trap e l’R&B. Con una marcata vena pop, Kendrick Lamar riesce a dimostrarsi sensibile e duro allo stesso tempo, caratteristica che ha influenzato molti rapper e trapper italiani. 

Bruno Mars

Il funk è un genere spesso sottovalutato, relegato alle vecchie glorie del passato come James Brown, i Parliament, gli Chic e i Tower of Power. Ci pensa Bruno Mars a riportare l’energia del funk nella musica moderna, dirompendo sulla scena con la sua unione di stili tra artisti famosi come Michael Jackson e il sopra citato James Brown. Bruno Mars canta, balla e produce canzoni movimentate e altre pop. I suoi video sono già entrati nella leggenda, così come le sue incredibili esibizioni dal vivo. Sul palco chitarre Fender Stratocaster con ritmiche sincopate, basso e batteria di gran groove e ovviamente la voce trascinante di Bruno Mars, un vero animale da palcoscenico.

 

Ed Sheeran 

Tra i cantanti inglesi più apprezzati e influenti bisogna necessariamente nominare il talentuoso Ed Sheeran, autore dell’ormai arcinota Shape of You. Nuovo giovane re del pop, Sheeran ha una notevole capacità compositiva per le ballate che lo ha portato al successo. Su Youtube i suoi video sono tra i più cliccati, al punto da sorpassare un miliardo di visualizzazioni, cosa più rara di quanto si pensi. Anche su Spotify è presente in ogni classifica pop, così come nelle playlist di tutti gli appassionati. Sheeran colpisce per con il suo look trasandato e formale che abbatte le concezioni del musicista ‘macho’ a tutti i costi, proprio per questo cattura e convince. 

 

Lady Gaga 

I cantanti americani si sono fatti strada nel pop grazie a produzioni discografiche a dir poco titaniche e ovviamente ai live spettacolari. Lady Gaga ha preso l’eredità lasciata da Madonna e l’ha trasportata nella musica moderna. Molti critici la considerano l’ultima grande Diva, capace di infiammare il pubblico grazie a delle esibizioni dal vivo incredibili e le sue tracce tra il pop e la dance esplosiva. Lady Gaga è approdata anche sul grande schermo, con ottimi risultati grazie alla sua interpretazione nel remake di A Star is Born con Bradley Cooper. Nonostante ormai sia nella scena da molti anni, Lady Gaga continua a dominare le classifiche, confermandosi una delle cantanti pop più influenti del decennio.

Taylor Swift

Taylor Swift ha scalato le classifiche superando molti cantanti famosi americani grazie al suo stile vocale unico tra il country e il pop. Oltre a cantare, Taylor Swift suona mandolino, banjo, ukulele, pianoforte e chitarra, tutti strumenti usati nelle sue produzioni che rimandano ai vasti paesaggi americani, senza però cedere troppo il fianco a influenze spiccatamente country che potrebbero alienare i giovani ascoltatori. Con l’album 1989 l’artista si distanzia dal suo genere di origine per sfociare nel pop, premiato ai Grammy Awards del 2016. 

 

Sting 

Gordon Matthew Thomas Sumner è uno dei cantanti inglesi più famosi al mondo e sebbene ormai non sia più giovanissimo, continua ad appassionare i fan di vecchia data e i giovani interessati alla sua musica. Musicista versatile dotato di grande voce e talento compositivo, prima di passare ad una ottima carriera solista ha scosso il mondo del rock\pop con Andy Summers e Stewart Copeland nella formazione The Police. 

Kanye West

La nuova scuola del rap italiano deve molto a Kanye West, diventato ormai uno dei cantanti stranieri maschi più famosi al mondo. Parte della sua fama è dovuta anche al suo ‘personaggio’ capace di suscitare diverse antipatie sia tra il jetset sia tra il pubblico. Il matrimonio con Kim Kardashian, idee politiche e magliette di gruppi metal sono solo alcune tra le varie particolarità di West, un cantante che o si ama o si odia, ma del quale è impossibile negare la popolarità. 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI