Ultimo aggiornamento: 27.07.21

 

Uno dei brani più conosciuti di Ultimo, scopriamo di più sul suo testo di Piccola Stella e sull’album del cantautore romano dal quale è stato tratto.

 

Hai da sempre compreso la mia fantasia

l’hai accesa, poi spenta, poi sei andata via

sei tornata più forte con un sasso nel cuore

hai preso il mio giorno e lo hai reso migliore

e ora scrivo qui in fretta per dirtelo ancora

che sei forte, fragile senza paura

tu resta la stessa, la stessa di sempre

Sei la cosa più bella che indosso

sei risorsa, sei il cielo e sei il mondo

sei la strada che porta alla vita

donna instabile, sei la mia sfida

sei la piccola stella che porto nei momenti in cui non ho luce

sei la piccola stella che porto nei momenti in cui non ho luce

Hai da sempre compreso la mia nostalgia

dei giorni ormai persi ed ormai andati via

questo tempo trascorso non è mai abbastanza

te che dei miei occhi ne sei la sostanza

comunque poi adesso che ti ho davanti

prometto di restarti accanto per sempre per sempre per sempre

Sei la cosa più bella che indosso

sei risorsa, sei il cielo e sei il mondo

sei la strada che porta alla vita

donna instabile, sei la mia sfida

sei la piccola stella che porto nei momenti in cui non ho luce

sei la piccola stella che porto nei momenti in cui non ho luce

Sei l’immenso di un attimo andato

del mio sogno la parte migliore

sei quel vento che soffia da sempre

ma che riesce a non farmi cadere

sei la piccola stella che porto nei momenti in cui non ho luce

sei la piccola stella che porto nei momenti in cui non ho luce

sei la piccola stella che porto nei momenti in cui non ho luce

sei la piccola stella che porto nei momenti in cui non ho luce

 

Il testo di Piccola Stella si rivela molto semplice e diretto, da dedicare a un’amica, alla propria compagna, alla sorella o alla mamma. Ultimo ha scritto questo pezzo all’età di soli 14 anni anni, dichiarando di averla inserita solo nel suo terzo album come ‘tributo’ a quel periodo della sua vita. Piccola stella di Ultimo è uno dei singoli usciti nel 2019 che ha ricevuto anche un videoclip, registrato al concerto di Ultimo del 4 luglio dello stesso anno, tenutosi allo Stadio Olimpico di Roma, dove l’artista canta con un microfono wireless mentre suona il pianoforte. 

Il disco Colpa delle Favole è stato uno dei più grandi successi del giovane cantante romano, dal quale sono stati estratti diversi singoli. Il tema portante del disco è la fine dell’innocenza, quando i sogni si scontrano con l’amara realtà che nel bene o nel male ci fa sempre rimanere con i piedi per terra. Curiosamente, una delle fonti di ispirazione del disco è arrivata in uno dei momenti più felici per il cantante, quando la sua carriera musicale aveva raggiunto alti livelli e la sua vita personale sembrava andare a gonfie vele. 

Trovandosi ad avere tutto ciò che aveva sempre desiderato, Ultimo ha dichiarato di aver affrontato anche dei momenti di vuoto e tristezza. Le favole dove tutti vivono felici e contenti quando trovano l’amore e le conferme personali non esistono, per questo è ‘colpa delle favole’ se spesso anche quando si raggiungono gli obiettivi prefissi, non si trova comunque quella gioia tanto ricercata. 

La carriera di Ultimo

Niccolò Moriconi nasce a Roma nel 1996 e già da giovanissimo comincia a praticare pianoforte, accedendo al Conservatorio Santa Cecilia dove oltre alla tecnica e alla teoria, studia anche composizione. Dopo il conservatorio passa all’accademia musicale Melody Music School continuando lo studio del pianoforte, aggiungendo il canto. Questa preparazione tecnica e teorica viene subito messa a frutto da Ultimo che inizia immediatamente a comporre le prime canzoni e partecipare a diversi concorsi. 

La gavetta però non è tra le più semplici, infatti Ultimo viene prima scartato da Sanremo 2015 e in seguito dai talent show musicali Amici e X-Factor. A dimostrazione che i talent non sono necessari per fare carriera nella musica, Ultimo riesce comunque a realizzare il suo sogno continuando la sua carriera, esibendosi in tutta Roma e facendosi conoscere anche a Milano. 

Nel 2018 Ultimo ci riprova con Sanremo, questa volta però si classifica tra le Nuove Proposte con il brano Il Ballo delle Incertezze che risulta uno dei più amati dal pubblico. Da qui in poi il cantautore riuscirà a trovare la strada, grazie all’unione particolare tra il rap e altra musica ‘urban’ e il cantautorato classico italiano, in uno stile che lui stesso ha definito ‘cantautorap’. Tra le sue ispirazioni cantanti come Lucio Dalla, De Gregori, Cremonini, Vasco Rossi e Antonello Venditti, quest’ultimo uno dei più amati proprio per lo stile molto simile di alcune composizioni. 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI