Ultimo aggiornamento: 25.10.21

 

Per comporre beat e produrre musica elettronica si possono usare dei programmi gratuiti, scopriamo quali sono i migliori. 

 

La musica elettronica, il rap e la trap sono i generi che hanno avuto più riscontro a livello commerciale negli ultimi anni. Molti credono erroneamente che la produzione e la composizione delle basi sia un gioco da ragazzi, ma in realtà non è esattamente così. Non c’è dubbio che mettere insieme un beat con qualche effetto è meno impegnativo a livello fisico e mentale rispetto ad imparare i rudimenti di uno strumento come la chitarra, la batteria o il basso, ma in realtà per arrivare a creare musica elettronica e basi più complesse bisogna avere una buona conoscenza musicale e del software che si sta usando. 

Un buon produttore inoltre deve avere una cultura musicale ampia che copre diversi generi, non solo quelli sui quali si vuole specializzare. Questo specialmente quando si vogliono produrre dei beat con dei campioni particolari, basta pensare alla profonda ricerca di suoni dei DJ e produttori hip hop degli anni 80 e 90. 

Per la comporre musica di diversi generi, solitamente ci si avvale di software molto costosi sui quali si utilizzano pacchetti di campioni e suoni con prezzi altrettanto alti. Inoltre occorre utilizzare dei PC o Mac estremamente performanti, collegati a mixer, schede sonore e speaker di alto livello. Insomma, produrre musica elettronica a livello professionale non è proprio una passeggiata, per non parlare poi del mix e del master che richiederebbero un discorso a parte. 

Questo però non vuol dire che non ci si possa cimentare usando dei programmi gratuiti, anche solo per muovere i primi passi nel mondo dell’elettronica o magari per distrarsi e rilassarsi dopo una giornata faticosa. Alcuni programmi per la creazione di musica elettronica gratis sono delle versioni ‘lite’ di quelle a pagamento, quindi avranno funzionalità ridotte, ma se siete alle prime armi vanno più che bene. 

Di cosa avete bisogno per usare un software di elettronica? Prima di tutto sarà necessario avere un portatile o un PC desktop di fascia media, con un hard disk o SSD abbastanza capiente in modo da poter salvare i vostri progetti e i vari file musicali delle tracce. Sono consigliate anche delle casse di medio livello o magari delle buone cuffie, in modo da poter riascoltare le vostre produzioni e modificare le parti che non vi convincono. 

Vediamo adesso quali sono i programmi musicali gratuiti più scaricati e utilizzati per la creazione di musica elettronica. 

Audacity

Un programma gratuito abbastanza recente che si è fatto una buona fama tra gli appassionati di musica. Compatibile con Windows, macOS e Linux, Audacity permette di registrare diverse tracce audio ed eseguire l’editing, dividendo quindi le parti, copiarle e incollarle per creare dei loop, o magari per eseguire registrazioni precise degli strumenti. Si rivela molto utile per cominciare a praticare sui tagli dei campioni, fondamentale per la musica elettronica. 

Immediato e soprattutto leggero, Audacity è un buon punto di partenza, inoltre quanto potete usare le funzioni avanzate per creare loop più complessi. Per scaricarlo non dovrete fare altro che andare sul sito ufficiale, eseguire il download dell’ultima versione per il vostro sistema operativo e poi lanciare l’eseguibile per l’installazione. Tra i suoi vantaggi bisogna contare anche la sua leggerezza a livello di requisiti, quindi per usarlo non dovrete necessariamente costruirvi un PC da zero

 

Ableton Live

Ableton è un  programma per arrangiamenti musicali tra più conosciuti. Si presenta con un’interfaccia leggera e permette di eseguire registrazioni multitraccia per creare arrangiamenti con più strumenti. Oltre a poter usare una serie di campioni tramite le librerie MIDI, con Ableton potrete usare il vostro controller o gli strumenti musicali. Si rivela più complesso rispetto ad Audacity, quindi vi suggeriamo di seguire qualche tutorial, anche solo per capire come impostare gli strumenti sulla traccia e le varie periferiche per la riproduzione e la registrazione. Ableton è disponibile nella sua ultima versione Ableton Live 11 che potrete scaricare dal sito ufficiale in versione di prova valida per 90 giorni. 

LMMS 

Un buon programma per creare basi musicali con beat e loop completamente gratuito, LMMS ha dispone di un’interfaccia e funzioni intuitive, grazie alle quali potrete sperimentare con melodie e giri di batteria. I suoni non sono particolarmente entusiasmanti, ma possono andare bene nel caso vogliate semplicemente fare un po’ di pratica nel comporre loop e beat senza perdere troppo tempo. Trattandosi di un programma molto leggero, potete considerare il suo utilizzo per registrare velocemente delle idee, da usare per composizioni complesse da registrare usando software più avanzati. Potete scaricare LMMS dal sito ufficiale e cominciare subito a creare musica techno, elettronica, rap e trap.

 

FL Studio

Fruity Loops è spesso considerato come il miglior software musicale sulla piazza per quanto riguarda la produzione di musica elettronica. Dotato di tantissime funzioni, il Fruity Loops non è proprio semplicissimo, infatti per poterlo padroneggiare occorre una conoscenza approfondita del software e di tutte le sue sfaccettature. Il programma è a pagamento e si presenta con un costo abbastanza elevato, ma dal sito ufficiale è possibile scaricare una versione di FL Studio gratis che vi permetterà di provare alcune delle sue funzioni base, assieme ai vari plugin. Un software ideale da usare anche con la vostra console DJ.

Garage Band

Garage Band è una sorta di versione semplificata del software Logic Pro, conosciuto da tutti i produttori musicali che usano il Mac per le loro creazioni. Il programma è molto comodo, in quanto è possibile usarlo anche con dispositivi portatili come smartphone e tablet iOS, quindi si rivela anche un’ottima app per creare musica. Il suo vantaggio principale sta nell’immediatezza che vi consente di creare musica immediatamente, con loop e campioni di diversi strumenti. L’unico inconveniente è la sua disponibilità limitata a sistemi macOS e iOS, quindi non potrete usarlo su Windows o Linux. 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI