Ultimo aggiornamento: 15.04.21

 

La musica spagnola ha sempre suscitato un grande fascino a livello europeo, sia nelle sue forme folkloristiche sia in quelle più moderne. 

 

La canzone spagnola viene spesso associata alla musica folkloristica del paese, ovvero il flamenco. Nacchere e chitarre sono gli strumenti che portano immediatamente alla mente la penisola Iberica, sebbene nel corso degli anni in Spagna si siano sviluppati tantissimi generi musicali. Alcuni gruppi spagnoli sono riusciti a ottenere fama a livello europeo e sono approdati con grande successo anche qui in Italia. 

D’altronde la Spagna ha per anni suscitato un grande fascino, specialmente nei più giovani attirati dalla lingua e dallo stile di vita che univa ritmi più lenti al divertimento notturno. C’è anche da pensare che nei primi anni del ventunesimo secolo, la Spagna viveva finalmente il suo periodo roseo con il governo ‘illuminato’ di Zapatero, un momento purtroppo finito molto presto a causa della crisi economica globale. 

Proprio per questo la musica spagnola ha vissuto anni di splendore, grazie anche ad artisti molto validi che sono riusciti a infondere l’anima iberica in brani pop-rock molto piacevoli. A questi si aggiungono i grandi del flamenco e anche le classiche canzoni più orecchiabili che hanno dato vita ai tormentoni estivi. Vediamo qui di seguito quali le canzoni spagnole più famose.

 

Jarabe de Palo – Depende

Probabilmente uno dei gruppi rock più famosi provenienti dalla Spagna, gli Jarabe de Palo sono stati per anni un utile compendio per tutti gli studenti di spagnolo, sia alle superiori sia all’università. A parte l’utilità linguistica, Depende è una delle canzoni spagnole più amate, proprio per la sua semplicità e melodia. Una chitarra acustica e un basso, accompagnate da un ritmo leggero di batteria passano da un introduzione rilassata a un groove più deciso nella seconda parte. Il tutto è accompagnato dalla rilassata voce di Pau Donés, il carismatico e compianto frontman della band. Tra i brani più belli ricordiamo anche Agua, una composizione piacevole con una strofa divisa tra cantato e lick di chitarra che la rendono una sorta di blues latino ottimamente strutturato.  

Las Ketchup – Aserejé

Come tutte gli artisti ‘meteora’ che hanno sfornato dei gran tormentoni e poi sono spariti, anche le Las Ketchup sono state amate\odiate dal pubblico. Il loro Aserejé è una sorta di viaggio indietro nel tempo, precisamente negli anni ‘70, quando la Sugar Hill Gang scuoteva le classifiche con il rap di Rapper’s Delight, che a sua volta campionava il brano Good Times degli Chic. E così le Las Ketchup creano un brano divertente sia da ascoltare sia da ballare, proprio grazie al balletto delle tre sorelle autrici. Magari non verrà ricordato per la sua ‘finezza’ compositiva, ma di sicuro Aserejé è stata una delle canzoni da ballare più ascoltata nell’estate del 2002. 

 

Los del Rio – Macarena

Ben prima del boom della musica spagnola, i Los del Rio scalarono le classifiche con la loro Macarena, probabilmente il ballo di gruppo più conosciuto al mondo insieme a YMCA dei Village People. Nonostante il ritmo sia tipicamente latinoamericano, in realtà i Los del Rio sono un duo proveniente dalla provincia di Siviglia nella regione andalusa. Chi è cresciuto negli anni ‘90, volente o nolente, ha imparato i passi di questa divertente canzone. 

Ska-P – El Vals del Obrero

Le canzoni in spagnolo in stile ska fecero breccia nel cuore di studenti universitari. Il gruppo madrileno Ska-P faceva ballare e pogare nelle sale da ballo e nei disco pub delle città italiane, grazie ad un movimentato ska-punk e a testi decisamente contro il sistema. Un inno al proletariato e alla classe operaia, El Vals del Obrero racchiude tutto lo stile degli Ska-P, tra parti di musica popolare e accelerazioni folli tipiche del genere ska. 

 

Enrique Iglesias – Bailando 

Figlio d’arte famoso per le sue canzoni spagnole d’amore e per le sue capacità di cantante sia in studio sia sul palcoscenico, Enrique Iglesias è probabilmente uno dei cantanti spagnoli più celebri al mondo. La sua Bailando è un brano con il ritmo tipico del reggaeton al limite del ‘tormentone’ che ha dominato le classifiche estive, così come le playlist dei DJ delle spiagge e delle discoteche nelle località di mare. Musicalmente parliamo di un brano abbastanza semplice nella ritmica, dove la voce suadente di Iglesias è assoluta protagonista. 

Paco De Lucia – Entre Dos Aguas

Non proprio una canzone, in quanto si tratta di un brano flamenco strumentale, ma quando si parla di musica spagnola è impossibile non citare il grande Paco De Lucia. Chitarrista straordinario e uno degli ultimi grandi esponenti del flamenco spagnolo, De Lucia ha influenzato generazioni di chitarristi e musicisti, anche nella musica moderna. Entre Dos Aguas è il suo brano più famoso, dove mette in mostra le sue grandi doti tecniche. Se amate la chitarra, vi consigliamo di cercare le sue esibizioni con il leggendario John McLaughlin e il bravissimo Al Di Meola. 

 

Alvaro Soler – Sofia

Uno dei cantanti spagnoli di nuova generazione, Alvaro Soler ha ottenuto il successo grazie al suo stile rock-pop, modernizzato con un tocco indie, sempre mantenendo però il ritmo coinvolgente delle tipiche produzioni spagnole e latinoamericane. Soler ha esordito nel mondo della musica grazie al talent Tu sì que vales, con un gruppo composto di tre membri, tra i quali anche i l fratello. Cantante molto apprezzato anche in Italia, dove ha partecipato a X-Factor come giudice alla decima edizione del talent show. Sofia è un brano allegro e movimentato, dove tra l’altro Soler mostra le sue buone doti vocali, con una voce squillante che cattura specialmente nel ritornello. 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments