Ultimo aggiornamento: 25.09.20

 

Suonare la chitarra è come suonare l’ukulele? Approccio, metodi e tecniche sono gli stessi? Ne saprete di più dopo aver letto il nostro articolo.

 

Le somiglianze tra l’ukulele e la chitarra sono innegabili ma si tratta comunque di strumenti differenti nonostante il primo sembri la versione più piccola della seconda. Non solo. Anche ponte e meccaniche si somigliano. Ciò trae molti in inganno, spinge a credere che entrambi gli strumenti si suonino allo stesso modo. 

Dopotutto tale equivoco non riguarda soltanto l’ukulele e chitarra; tantissimi ritengono, ad esempio che ciò sia vero anche per chitarra e basso. In vero si possono applicare le tecniche tipiche di uno strumento all’altro, ma la questione fondamentale è la seguente: l’ukulele non si suona come una chitarra; il basso non si suona come una chitarra e così via.

 

Saper suonare la chitarra aiuta ma non basta

Non neghiamo che chi sa già suonare la chitarra ha dei vantaggi nell’approcciarsi all’ukulele ma al tempo stesso va ribadito con forza, a rischio di risultare ripetitivi, noiosi e perché no, rompiscatole, che l’ukulele ha il suo approccio peculiare, una sua impostazione e tecniche differenti. Oltretutto avrebbe ben poco senso riproporre con l’ukulele ciò che già si fa con la chitarra. Quando si suona uno strumento diverso dall’abituale, deve essere l’occasione per arricchire il proprio bagaglio imparando stili e tecniche nuove.

 

 

L’accordatura

Quando si vuole imparare a suonare uno strumento come l’ukulele, l’accordatura è una delle prime cose da apprendere poiché non solo le corde tendono a scordarsi (dunque non serve farvelo accordare la prima volta dal negoziante) ma anche perché inevitabilmente arriva il momento di cambiarle. Per prima cosa chiariamo quali sono le corde dello strumento o se preferite a quali note corrispondono nell’accordatura base. 

La sequenza è Sol – Do – Mi – La. Iniziamo dalla corda Sol. Avete bisogno di uno strumento di riferimento che possa darvi la nota o in alternativa di un accordatore. Se avete usato il primo metodo, ovvero quello della nota di riferimento presa da un altro strumento, premendo sul quinto tasto avrete un Do che è la stessa nota della corda successiva suonata a vuoto. Avrete così la nota di riferimento per accordare la corda. Chiaramente ci vuole orecchio. 

Premendo la corda di Do al quarto tasto otterrete il Mi. Sulla terza corda, premendo all’altezza del quinto tasto avrete un La.  Maggiore precisione la dà l’accordatore: in questo caso basta suonare le corde a vuoto e verificare la corrispondenza sul suddetto accordatore.

 

La postura

Accordato lo strumento potete concentrarvi sulla postura. Una postura scorretta non solo è scomoda e causa uno sforzo eccessivo che si ripercuote negativamente su collo e schiena. La schiena deve stare eretta, mai inarcata.

Se suonate la chitarra noterete una differenza fondamentale nell’uso della mano destra poiché per suonare la melodia si usa il pollice. L’indice è impiegato per lo strumming (ci torneremo tra un attimo perché è un argomento che per importanza merita di essere trattato in un paragrafo a parte) ovvero l’accompagnamento. Anulare e mignolo servono per sostenere la cassa.

 

accordatura, postura, strumming, metodo

Chitarra o ukulele?

 

Lo strumming

Chi suona la chitarra certamente avrà familiarità con lo strumming, un modo cool per dire accompagnamento. Lo strumming va eseguito all’altezza dell’attacco con il manico dunque non all’altezza del foro come invece accade per la chitarra. L’indice della mano, come detto poco fa, è preposto a questo compito. Il polso deve essere piegato verso l’interno. Possiamo individuare quattro figure per l’accompagnamento. Le elenchiamo subito partendo dal downstroke, ovvero, il colpo verso il basso. In questo caso l’unghia del dito indice colpisce dall’alto verso il basso.

Nel caso dell’upstroke non solo il movimento è l’inverso del downstroke ma questa volta è il polpastrello dell’indice a toccare le corde. La terza figura è quella detta “pausa”; qui l’indice esegue il movimento opposto al precedente (per esempio se il primo movimento era discendente, al momento della pausa è discendente) ma non suona le corde. Infine c’è il chunk dove la mano stoppa le corde. Quando si esegue lo strumming l’avambraccio deve restare fermo; è il polso che si muove. La forza da esercitare nel suonare le corde deve essere proporzionata alla dinamica del suono desiderato.

 

 

Affidatevi a un buon metodo

Per imparare a suonare l’ukulele la soluzione migliore è quella di rivolgervi a un buon maestro. Purtroppo possono esserci delle difficoltà a trovarne uno nelle vicinanze. L’alternativa è di affidarsi a uno dei tanti metodi disponibili in commercio. Chiaramente non va comprato il primo che si trova.

Se siete dei principianti, dovete comprare un metodo dedicato al vostro livello con esercizi semplici che non presuppongano delle conoscenze di base. Insomma, serve un metodo adatto a chi parte da zero e con esercizi a difficoltà progressiva. Molto importante è la presenza di un DVD didattico poiché osservare facilità incredibilmente il compito. 

Completato il corso base, non bisogna fermarsi; si è pronti per un metodo avanzato che presenta fin da subito esercizi più complessi ma che grazie alle conoscenze acquisite in precedenza, non saranno eccessivamente ostici da portare a termine. Chiaramente anche in questo caso, nonostante abbiate già imparato un bel po’ di cose, è sempre bene avere il supporto di un DVD.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
2 Comments
Il più vecchio
Il più nuovo Il più votato
Inline Feedbacks
View all comments
Davide
Davide
4 months ago

Buonasera potreste consigliarmi un metodo di apprendimento con DVD per uno che parte da zero e non ha mai suonato niente a parte il flauto a scuola e ora a 46 anni vorrebbe imparare a suonare un ukulele. Se mi potete consigliare un ukulele che possa servirmi per imparare. Grazie

PManager
Admin
4 months ago
Reply to  Davide

Salve Davide,

puoi provare questo metodo con DVD: https://www.amazon.it/Ukulele-Metodo-facile-veloce-ukulele/dp/386626450X/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&dchild=1&keywords=ukulele+dvd&qid=1590065709&sr=8-1 che ti permette di imparare le basi dello strumento e poi metterti alla prova su diverse canzoni. Il tutto è illustrato sia sul manuale sia sul DVD dove potrai ascoltare gli esercizi e vederne l’esecuzione. Per quanto riguarda lo strumento, ti possiamo consigliare questo modello https://www.amazon.it/Concerto-Principianti-Confezioni-Confezione-Comprende/dp/B072JT9WLF/ref=sr_1_4_sspa?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&dchild=1&keywords=ukulele&qid=1590065840&sr=8-4-spons&psc=1&spLa=ZW5jcnlwdGVkUXVhbGlmaWVyPUEyWUMwR0VLRjBDWjg0JmVuY3J5cHRlZElkPUEwMTYxMjUyMk80Mk5UVDE5VTRSSiZlbmNyeXB0ZWRBZElkPUExMDIwODMyMTlSMkVYQkZDNEFZVCZ3aWRnZXROYW1lPXNwX2F0ZiZhY3Rpb249Y2xpY2tSZWRpcmVjdCZkb05vdExvZ0NsaWNrPXRydWU= adatto per i principianti e che include tutto il necessario per cominciare subito a suonare come plettri e accordatore. Si tratta di un buon ukulele per cominciare, poi in futuro se ti appassionerai potrai passare a strumenti di qualità più alta.

Saluti

Team LCF