Ultimo aggiornamento: 15.06.21

 

Il testo della famosa canzone Zombie, scritta ed eseguita dal gruppo irlandese The Cranberries e varie curiosità sul tema del brano e sulla band. 

 

Another head hangs lowly

Child is slowly taken

And the violence caused such silence

Who are we mistaken?

But you see, it’s not me, it’s not my family

In your head, in your head they are fighting

With their tanks, and their bombs, and their bombs, and their guns

In your head, in your head they are crying

In your head, in your head

Zombie, zombie, zombie-ie-ie

What’s in your head? In your head?

Zombie, zombie, zombie-ie-ie-ie, oh

Another mother’s breaking

Heart is taking over

When the violence causes silence

We must be mistaken

It’s the same old theme, since nineteen-sixteen

In your head, in your head they’re still fighting

With their tanks, and their bombs, and their bombs, and their guns

In your head, in your head they are dying

In your head, in your head

Zombie, zombie, zombie-ie-ie

What’s in your head? In your head?

Zombie, zombie, zombie-ie-ie-ie, oh

Oh-oh-oh-oh-oh-oh-oh, eh-eh-oh, ra-ra

In un tempo durante il quale il rock aveva ancora qualcosa da dire, le band del genere non si facevano troppi problemi a scrivere testi di denuncia, così come le varie etichette a pubblicare dischi che probabilmente al giorno d’oggi risulterebbero alquanto scomodi. Nel 1994 Zombie dei The Cranberries scuoteva le classifiche della musica mondiale, scagliandosi contro gli attentati dell’IRA armato di un giro di chitarra elettrico granitico e allo stesso tempo melodico. La voce della compianta Dolores O’Riordan narra di come il conflitto nordirlandese abbia causato delle vittime anche tra i bambini, causando la sofferenza delle madri. 

Chiunque sia cresciuto in quel periodo si ricorderà della triste situazione dell’Irlanda del Nord, flagellata da conflitti interni e da alcuni episodi violenti causati anche dall’Esercito Inglese come il famoso Bloody Sunday dove i paracadutisti britannici aprirono il fuoco su una manifestazione pacifica, uccidendo tredici irlandesi. Sull’episodio un’altra band irlandese, gli U2, scrissero il brano Sunday Bloody Sunday. 

Tornando al testo di Zombie, Dolores O’Riordan affermò di averlo scritto in soli venti minuti, pensando alle giovani vittime degli attentati. Nello specifico Zombie dei Cranberries fu collegato all’attentato avvenuto nella cittadina inglese di Warrington, dove persero la vita due ragazzi. In realtà la cantante dichiarò di aver realizzato le lyrics di Zombie pensando alle vite innocenti spezzate dalla violenza, senza volersi esplicitamente riferire ad un episodio particolare. Anche sulla sua posizione politica, la O’Riordan non si sbilanciò, affermando semplicemente di voler condannare la brutalità di tutti quegli spiacevoli episodi. 

Ma perché il titolo Zombie? La parola usata per descrivere un ‘morto vivente’ nell’immaginario comune, indica le persone al di fuori del conflitto che rimangono totalmente indifferenti di fronte alla violenza. Con Zombie i The Cranberries realizzano uno dei loro brani più memorabili, sia per la pesantezza delle chitarre distorte e del ritmo della batteria acustica, sia per i contenuti decisamente poco felici. Il video che al tempo girava su MTV è ancora oggi ritenuto uno dei più belli, sebbene la band godeva già di una buona fama nell’ambito della musica rock. 

La band fu fondata dai fratelli Hogan (Mike e Noel) che diedero questo nome particolare ispirandosi alla salsa di cranberry. La traduzione di cranberry in italiano è ‘mirtillo’, ma ovviamente la band preferì optare per il plurale. Tra gli altri brani famosi della band ricordiamo Animal Instinct dall’album Bury The Hatchet e la toccante Ode to My Family dallo stesso disco sulla quale troviamo Zombie, ovvero No Need To Argue, ritenuto ancora oggi il loro capolavoro. La band naviga l’onda del successo fino al 2003, anno nel quale la cantante O’Riordan decide di provare la carriera da solista. Nel 2018, Dolores O’Riordan perde improvvisamente la vita in un incidente domestico dovuto al consumo elevato di alcolici, con grande dispiacere dei fan della band e degli amanti della buona musica in generale.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments