Ultimo aggiornamento: 15.06.21

 

Il Neo Soul continua ad appassionare gli amanti dei brani eseguiti con pianoforte e voce, scopriamo di più su uno dei più apprezzati.

 

What would I do without your smart mouth

Drawing me in and you kicking me out?

Got my head spinning, no kidding

I can’t pin you down

What’s going on in that beautiful mind?

I’m on your magical mystery ride

And I’m so dizzy, don’t know what hit me

But I’ll be alright

My head’s underwater

But I’m breathing fine

You’re crazy and I’m outta my mind

Cause all of me loves all of you

Love your curves and all your edges

All your perfect imperfections

Give your all to me, I’ll give my all to you

You’re my end and my beginning

Even when I lose, I’m winning

Cause I give you all of me

And you give me all of you, oh

How many times do I have to tell you

Even when you’re crying, you’re beautiful too?

The world is beating you down

I’m around through every move

You’re my downfall, you’re my muse

My worst distraction, my rhythm and blues

Can’t stop singing, this ringing in my head for you

My head’s underwater

But I’m breathing fine

You’re crazy and I’m outta my mind

Cause all of me loves all of you

Love your curves and all your edges

All your perfect imperfections

Give your all to me, I’ll give my all to you

You’re my end and my beginning

Even when I lose, I’m winning

Cause I give you all of me

And you give me all, all of you

Cards on the table

We’re both showing hearts

Risking it all though it’s hard

Cause all of me loves all of you

Love your curves and all your edges

All your perfect imperfections

Give your all to me

I’ll give my all to you

You’re my end and my beginning

Even when I lose, I’m winning

Cause I give you all of me

You give me all, all of you, oh

I give you all, all of me, yeah,

And you give me all, all of you, oh

Il Neo Soul ha conquistato il mondo della musica grazie alle melodie di pianoforte orecchiabili, accompagnate dalla voce calda e spesso malinconica degli artisti. La particolare scelta delle linee vocali, spesso ‘trascinate’ sulla metrica del brano ha contribuito al successo del genere, specialmente grazie ad artisti come Ed Sheeran, Adele e il pianista John Legend. A queste caratteristiche si aggiungono i testi, solitamente incentrati sulla passione amorosa, su relazioni terminate e sul ricordo del proprio partner. Le produzioni Neo Soul si distinguono anche per la malinconia del pianoforte contrapposta alla potenza del cantato. 

Uno dei brani più famosi del genere è probabilmente All of Me di John Legend, dedicato alla moglie Chrissy Teigen. Questa ballata presenta tutte le caratteristiche dei brani Neo Soul e colpisce per la sua semplicità (ricercata dallo stesso artista) e sincerità, proprio come una dichiarazione d’amore. Scritta nel 2013 ed inserita nell’album Love in the Future, All of Me è stata un successo immediato che ancora oggi continua ad allietare gli appassionati. Gli accordi di All of Me sono stati costruiti sulla tonalità di A bemolle maggiore e su un tempo di 63 bpm, tipico delle ballate, mentre nel testo John Legend dichiara il suo amore incondizionato per la moglie, ammettendo senza alcun timore di amare anche le imperfezioni e i difetti (perfect imperfections) e apprezzando la sua amata in tutto e per tutto, non a caso la traduzione di All of Me in Italiano è ‘Tutto di me’. Con un po’ di dimestichezza al pianoforte, potrete suonarla anche voi provando a cantare leggendo il testo di All of Me sul leggio.

Il video del brano è stato girato in Italia, probabilmente per celebrare il luogo del matrimonio della coppia, avvenuto sul Lago di Como, ed è stato realizzato prendendo spunto da determinati canoni delle clip Neo Soul, come ad esempio il filtro in bianco e nero, con riprese sullo stesso musicista e la moglie. 

John Legend, all’anagrafe John Roger Stephens, ha dovuto lavorare parecchio per vedere questa sua canzone figurare nelle classifiche statunitensi, sebbene fosse già ampiamente conosciuto nell’ambiente musicale. Nato in una famiglia appassionata di musica, il padre batterista per passione e la madre cantante in un coro lo introducono al pianoforte all’età di soli 4 anni. Dopo aver suonato in diversi club di New York e scritto brani per molti artisti di fama mondiale, nel 2004 John Legend pubblica il suo album di debutto, già con una buona fanbase alle spalle e con la produzione affidata alle sapienti mani di Kanye West. 

Il disco colpisce per il suo riuscito incontro tra le melodie tipiche del soul e le basi di stampo hip hop sulle quali John Legend riesce a cantare con grande naturalezza. L’esordio del pianista si può infatti collocare nel R&B più che nel Neo Soul, non a caso ricorda artisti della vecchia scuola come D’Angelo. Negli album successivi il pianista ha cercato di accontentare i fan del genere, strizzando però l’occhio ad un pubblico mainstream, riscuotendo un grande successo anche fuori dagli Stati Uniti.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments