Ultimo aggiornamento: 24.01.20

 

Principale vantaggio

I pad hanno una buona risposta al tocco delle bacchette, il rimbalzo ci ha convinto, per avere a che fare con uno strumento entry level. La batteria occupa poco spazio e può tornare molto utile quando è necessario esercitarsi ma senza creare disturbo. I suoni sono di discreta qualità considerando il prezzo dello strumento.

 

Principale svantaggio

Il volume è troppo basso, il fatto che il rumore generato dai colpi di bacchetta sia superiore a quello della batteria è inammissibile. C’è da aggiungere, poi, che nella confezione non è compreso l’alimentatore; i pedali sono troppo sensibili al tocco e, messi sul pavimento, si spostano di continuo.

 

Verdetto: 9.4/10

È una batteria che va sicuramente bene per i bambini ma anche gli adulti possono divertirsi, è ideale per chi ama questo strumento ma non dispone dello spazio necessario per qualcosa di più grande: la CompactKit sta comodamente su di un tavolo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Buona risposta dei pad

Quando si pensa a una batteria si immagina uno strumento grande, ingombrante e rumoroso. Tuttavia grazie alla tecnologia si possono contenere in pochi centimetri, tamburi, piatti e pedali; insomma, si può parlare di batteria da tavolo. 

È proprio il caso della CompactKit 7 di Alesis, produttore che occupa una posizione di rilievo nel campo degli strumenti a percussione elettronici. Una delle domande che potrebbero porsi i lettori è la seguente: a chi si rivolge questa batteria? Certamente non si tratta di uno strumento professionale. 

È adatto ai bambini ma non consideratela come un giocattolo perché anche gli adulti ci si possono divertire. Torna utile per esercitarsi senza dar fastidio al posto del classico pad allenatore. La risposta dei sette pad ai colpi di bacchetta è abbastanza realistica, non si perde nessuna sfumatura dinamica.

Suoni di discreta qualità

Ci riteniamo soddisfatti dei suoni messi a disposizione degli utenti e ce ne sono davvero tanti. Si può scegliere tra 45 drum kit preimpostati, inoltre se ne possono memorizzare altri cinque da comporre secondo i propri gusti e necessità. In totale ci sono 265 voci di percussioni e ben 100 brani di accompagnamento. 

Insomma, non ci dovrebbe essere alcun problema a trovare il suono che si cerca. Molto interessante, secondo noi, la possibilità di poter suonare la batteria anche con le mani e chi ama percussioni quali i bongo, la tabla o la conga avrà un motivo in più per prestare attenzione a questo strumento. Sottolineiamo che, anche nel caso in cui si suoni con le mani, il feel tattile è ottimo. 

Ma il kit alesis non ha soltanto i pad, ci sono anche due pedali da assegnare uno alla grancassa e l’altro al charleston, tuttavia dobbiamo dire che qui emergono i primi problemi. I pedali sono troppo sensibili e si spostano spesso e volentieri, si tratta di una cosa abbastanza fastidiosa.

 

Collegatela al computer

Chi lo desidera può collegare il drum kit al computer grazie alla presenza di una porta USB. In questo modo la batteria può interagire con programmi musicali ed eventualmente registrare delle basi. Le possibilità di alimentazione sono due: a batteria oppure con la corrente elettrica. 

A riguardo dobbiamo segnalare l’assenza dell’alimentatore nonostante da più parti si dica il contrario. Comprensibilmente la mancanza dell’alimentatore ha irritato non poco gli utenti che si sono visti impossibilitati a provare subito la batteria

Non è piaciuto il livello del volume che secondo noi è troppo basso, tanto è vero che il rumore dei colpi delle bacchette sui pad sovrasta il suono e ciò, secondo noi, non va assolutamente bene. È nostra opinione che suonare la batteria utilizzando le cuffie sia più una necessità che una libera scelta, solo così si può ascoltare meglio quanto si sta suonando.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...