Ultimo aggiornamento: 27.07.21

 

Un brano da dedicare ai figli interpretato da Luciano Ligabue, vediamo il testo di ‘A modo tuo’ e scopriamo di più sulla versione del rocker emiliano e di Elisa.

 

Sarà difficile diventar grande

prima che lo diventi anche tu

Tu che farai tutte quelle domande

io fingerò di saperne di più

sarà difficile

ma sarà come deve essere

metterò via i giochi

proverò a crescere

Sarà difficile chiederti scusa

per un mondo che è quel che è

Io nel mio piccolo tento qualcosa

ma cambiarlo è difficile

Sarà difficile

Dire tanti auguri a te

che a ogni compleanno

vai un po’ più via da me

A modo tuo

Andrai

A modo tuo

Camminerai e cadrai,

Ti alzerai

Sempre a modo tuo

A modo tuo

Sarà difficile vederti da dietro

sulla strada che imboccherai

Tutti I semafori,

tutti I divieti

E le code che eviterai

Sarà difficile

mentre piano ti allontanerai

a cercar da sola quella che sarai

A modo tuo

Andrai

A modo tuo

Camminerai e cadrai, ti alzerai

Sempre a modo tuo

A modo tuo

Vedrai

A modo tuo

Dondolerai, salterai, cambierai

Sempre a modo tuo

Sarà difficile

lasciarti al mondo

e tenere un pezzetto per me

E nel bel mezzo del tuo girotondo

non poterti proteggere

Sarà difficile

Ma sarà fin troppo semplice

Mentre tu ti giri

E continui a ridere

A modo tuo

Andrai

A modo tuo

Camminerai e cadrai, ti alzerai

Sempre a modo tuo

A modo tuo

Vedrai

A modo tuo

Dondolerai, salterai, cambierai

Sempre a modo tuo

 

Spesso capita che gli artisti scrivano brani chiedendo ad altri di interpretarli. Nel caso di A Modo Tuo di Ligabue, la versione più conosciuta è sicuramente quella cantata da Elisa. E in effetti il cantautore emiliano ha composto il singolo proprio per lei, dedicandolo alla figlia. Ligabue infatti aveva scritto il brano proprio immedesimandosi in una madre che vede la figlia crescere, sebbene il testo si rivolga in generale a tutti i genitori. 

Vedere i propri bambini crescere e inevitabilmente allontanarsi è sempre molto doloroso per un genitore che vorrebbe proteggerli tutta la vita, ma che ovviamente non potrà in quanto ogni individuo avrà un suo modo di interpretare la vita e affrontare le avversità. 

La versione originale del 2013 interpretata da Elisa è probabilmente uno dei brani italiani più commoventi del decennio. Merito della splendida voce della cantante triestina che scorre sulla traccia come un velo sottile, senza mai imporsi e lasciando un messaggio semplice, ma allo stesso tempo molto profondo. La composizione di A modo Tuo di Elisa unisce un introduzione leggera e ambient, per poi sfociare in un ritmo da rock ballad. La metrica del testo sembra quasi una ninna-nanna, proprio come un brano che si canterebbe a dei bambini.

Per la canzone è stato realizzato anche un video che vede protagonisti Elisa e il compagno, il chitarrista Andrea Rigonat. Nella clip anche la figlia Emma Cecile che nel 2013 aveva solo cinque anni. Un video molto semplice con una regia sobria, perfetto per accompagnare il tono pacifico e malinconico del pezzo. 

Elisa ha più volte lodato l’abilità di Luciano Ligabue nello scrivere brani per altri artisti. Il rocker non si limita alla composizione di musica, ma adora scrivere testi immedesimandosi in altre persone e altre vite. La cantante inoltre ha dichiarato di avere molta difficoltà nel cantare il brano senza commuoversi, in quanto tocca profondamente i suoi sentimenti di madre. 

La canzone ‘A modo tuo’ è una delle traccia dell’album ‘L’anima Vola’ di Elisa che ha venduto più di 100.000 copie e ottenuto il doppio disco di platino. 

La versione di Ligabue

Nel 2015 Luciano Ligabue registra una sua versione del brano, riproponendolo con una produzione più marcatamente rock e in linea con il suo stile, senza ovviamente rovinare l’atmosfera del brano originale di Elisa. Ligabue interpreta il brano con la sua particolare voce, diretta e facilmente riconoscibile. Il risultato è un filo più energico rispetto al brano di Elisa, ma forse un po’ meno toccante proprio per lo stile vocale un filo più ‘rude’. Questa versione è stata registrata in uno studio di Los Angeles, dove è facile immaginare Luciano Ligabue in una sala di registrazione tra cavi AUX e amplificatori. Tra le altre canzoni dedicate ai figli del panorama musicale italiano, citiamo il brano Per Te di Lorenzo ‘Jovanotti’ Cherubini e un altro brano di Ligabue chiamato ‘Da Adesso in Poi’. 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI